Bando Scuola dei Quartieri, online il primo avviso pubblico
15879
page-template-default,page,page-id-15879,cookies-not-set,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-9.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.6,vc_responsive

IL BANDO DELLA SCUOLA DEI QUARTIERI

COS’È, COME FUNZIONA, COME SI PARTECIPA

Il 14 giugno 2019 è stato pubblicato il primo bando della Scuola dei Quartieri, l’iniziativa del Comune di Milano per migliorare le periferie della città, valorizzando l’energia, la creatività e l’intraprendenza degli abitanti.

In questa pagina, trovi le informazioni di base per partecipare. Il bando scade il 9 settembre.

Un’idea per il quartiere

Se hai un’idea e vuoi realizzarla nei quartieri di Lorenteggio e Giambellino oppure di Lodi- Corvetto e Rogoredo, partecipa al primo bando della Scuola dei Quartieri!
Il bando seleziona gruppi informali di cittadini, senza limiti di età o di titoli di studio, che vogliono impegnarsi in prima persona per migliorare la qualità della vita in queste aree della città.

Qualcosa di nuovo, utile (e sostenibile)

Vogliamo aiutare le persone a far nascere progetti e servizi che siano utili alla comunità, diversi da quelli già esistenti e che siano capaci di sostenersi in modo autonomo (cioé non solo attraverso finanziamenti pubblici).

Per esempio? Servizi per le persone e di vicinato, attività commerciali e artigianali con impatto sociale, progetti di mutuo aiuto, spazi di aggregazione sociale, attività di promozione artistica e culturale, riuso, riciclo, tutela dell’ambiente, sport e benessere, formazione ed educazione e altre cose ancora.

Insieme è meglio

Per partecipare al bando bisogna essere un gruppo di almeno due persone, cittadini dell’Unione europea o stranieri con regolare permesso di soggiorno. Le organizzazioni già costituite non possono partecipare al bando, ma possono aiutare i nuovi progetti a nascere e crescere nel tempo.

PRIMA FASE: IMPARARE

Il bando della Scuola dei Quartieri funziona in due fasi. Per partecipare alla prima fase, bisogna candidare la propria idea e superare una selezione. I gruppi che avranno proposto le 20 migliori idee potranno accedere ad un percorso di formazione avanzata della durata di 10 settimane per passare dalla teoria alla pratica e imparare tutto ciò che serve per trasformare un’idea in un progetto concreto. Il percorso si svolgerà in modo non continuativo e flessibile per venire incontro alle esigenze di chi studia o lavora.

SECONDA FASE: SPERIMENTARE (SUL CAMPO)

Una buona idea da sola non basta per passare all’azione. Per questo, chi termina il percorso di formazione avanzata, potrà candidarsi alla seconda fase del bando e ricevere:

  • una “Borsa di progetto” fino ad un massimo di 25.000 euro per cofinanziare il primo anno di attività;
  • servizi di affiancamento personalizzato in tutte le fasi, dall’avvio alla conclusione.

Per poter ricevere la Borsa di progetto, i gruppi dovranno prima costituirsi in un nuovo soggetto giuridico senza scopo di lucro (associazione, cooperativa, impresa sociale etc.).

Dove e quando?

Il bando scade il 9 settembre 2019. Il percorso di formazione avanzata si svolgerà (orientativamente) tra ottobre e dicembre. La selezione per assegnare le Borse di progetto si svolgerà entro la fine dell’anno e i progetti potranno partire già all’inizio del 2020.

Tutte le attività si svolgeranno nelle zone bersaglio di Lorenteggio Giambellino e Lodi-Corvetto e Rogoredo.

Per saperne di più

SUPPORTO ALLA CANDIDATURA

Per informazioni sul primo bando della Scuola dei Quartieri

Le risposte alle domande più frequenti sono pubblicate nella sezione FAQ del Bando. In caso di nuove richieste:

AVVISO: si informa che dal 9 al 16 agosto 2019 il servizio di informazioni e richieste sui contenuti dell’Avviso Pubblico 1 della Scuola dei Quartieri è sospeso.

AVVISO: si informa che nei giorni 12-13-14 agosto 2019 l’Ufficio Protocollo della Direzione Economia Urbana e Lavoro, sito in Via Larga n. 12 Milano 3° piano, stanza 366, sarà chiuso al pubblico.

Presentazione del Bando della Scuola dei Quartieri

Le “Presentazioni a chiamata” sono terminate il 24 luglio 2019. Non hai potuto partecipare e vuoi saperne di più sul Bando della Scuola dei Quartieri? Ascolta il podcast della prima Presentazione a chiamata che si è svolta a Mercato Lorenteggio:

Vuoi un aiuto a scrivere il tuo primo curriculum vitae?

Lo Sportello Lavoro D’Annunzio del Comune di Milano ti aiutia a redigere il tuo CV in formato Europass.

  • Scrivi a PLO.LavoroMilano@comune.milano.it lasciando il tuo nome, cognome, numero di telefono e specificando che si tratta di un progetto de “La Scuola dei Quartieri“.
  • Telefona allo 02 884 48547, 02 884 40131 o 02 884 64104 dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 16.30 specificando che si tratta di un progetto de “La Scuola dei Quartieri“. Verrai ricontattato per fissare un appuntamento presso lo Sportello Lavoro D’Annunzio del Comune di Milano in viale D’Annunzio 17 nell’orario a te più consono!

ATTENZIONE

questa pagina ha una finalità di prima informazione. Per requisiti e modalità di partecipazione fare riferimento a quanto indicato nel Bando e nella documentazione scaricabile dal sito del Comune di Milano.