#milanobellastoria #lascuoladeiquartieri

Rob de Matt: a Dergano il bistrot che fa inclusione sociale

Rob de Matt è un ristorante e bistrot, nel cuore del quartiere Dergano, ma anche un’associazione di promozione sociale, che sostiene l’inclusione sociale e lavorativa di persone con storie di marginalità e svantaggio. È nato nel 2017 come luogo di scambio e di incontro, da un gruppo di persone che da anni lavorano nel campo della ristorazione, del sociale, della comunicazione, della cultura, con l’obiettivo di promuovere l’inclusione sociale, la cucina sana e di qualità e la cittadinanza attiva.

 

Il sostegno all’inclusione lavorativa di persone svantaggiate

Rob de Matt sostiene l’inclusione lavorativa di persone svantaggiate nell’ambito della ristorazione attraverso corsi di formazione professionale il cui fine ultimo è l’inserimento nell’organico del ristorante delle persone con disagio psichico o sociale che più hanno dimostrato interesse e abilità. L’idea è, quindi, quella di formare al lavoro persone con disagio psichico, rifugiati politici, migranti in difficoltà, ex carcerati, NEET (Neither in Employment nor in Education or Training, persone non impegnate nello studio, né nel lavoro né nella formazione) proprio attraverso l’attività ordinaria del locale: aiutando il cuoco o servendo ai tavoli. Rob de Matt è un’associazione di promozione sociale, che promuove socialità, qualità della vita, cura e tutela dei più deboli, contrastando le situazioni di disagio.

 

Come generare senso di comunità e sensibilità collettiva

Sorge nello storico quartiere di Dergano, che da qualche anno sta attraversando un significativo processo di riqualificazione. Si inserisce, quindi, in un terreno ricettivo e cooperante in cui Rob de Matt sta contribuendo a sviluppare senso di comunità e sensibilità collettiva proponendo iniziative culturali aperte al territorio e stimolando nei residenti percorsi di partecipazione e cittadinanza attiva volti a creare nuove reti sociali nel territorio. Dai reading agli spettacoli, dai concerti alle attività per bambini, dalle mostre alle lezioni di yoga, Rob de Matt promuove un nuovo modo di concepire la condivisione dello spazio, del tempo e delle esperienze, in cui la diversità è un valore e una ricchezza e in cui tutti sono benvenuti.

Gli spazi e l’attenzione alla filiera: cibo sano dalla terra alla cucina

Rob de Matt sorge all’interno della sede de L’Amico Charly Onlus, di cui occupa due ampie sale e una parte del grande giardino (600 mq). Il menù di Rob de Matt presenta un mix di ricette della tradizione italiana con contaminazioni provenienti da molte cucine etniche. La materia prima è principalmente proveniente da piccoli produttori a filiera corta e laboratori artigianali, selezionati valorizzando le esperienze di maggior qualità del territorio milanese. Nel giardino esterno con tavoli e sedie, grandi e piccoli possono mangiare, giocare, rilassarsi. Qui, inoltre, sta crescendo un orto sinergico che rappresenta un’occasione importante per coinvolgere gli utenti e gli abitanti del quartiere in un percorso che porta il cibo sano dalla terra direttamente alla cucina.

 

La riconversione durante l’emergenza Covid-19

Durante l’emergenza Covid-19, Rob de Matt ha dovuto sospendere l’attività di ristorante e bistrot aperto al pubblico, ma non ha smesso di rendere un servizio alla comunità, nonostante i decreti di chiusura. Infatti, ha deciso di riconvertirsi temporaneamente in un’attività di produzione di pasti pronti per persone senza fissa dimora, consegnati dalla Croce Rossa Italiana, e di consegna di ceste alimentari a persone in difficoltà della città di Milano. Ha, inoltre, continuato il servizio di distribuzione dell’Alveare Dergano, consegnando quasi 300 spese settimanali, e aderito al progetto ceste sospese. Tutte le attività sono state realizzate nell’ambito di AiutArci a Milano, un progetto di rete che unisce tante realtà che si sono organizzate per dare una mano concretamente durante l’emergenza sanitaria.

 

Rob de Matt ha riaperto al pubblico il 4 giugno 2020. Durante questa stagione estiva sarà aperto martedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 17.00, mentre rimane fissa l’apertura diurna durante il weekend.

Category
4. Milano e altri luoghi, Bellastoria